VINOCULT.IT: nasce il sommelier di GialloZafferano

Pubblicato il 22 ottobre 2015 - da
0 0 0 No comments

3000 ricette dal portale di cucina più seguito sul web e oltre 1300 vini abbinati dalla Fondazione Italiana Sommelier: il matrimonio tra cibo e vino ora si fa online!

120813518-1b7f850a-8b6b-4e26-afb5-de748e22a3c0Roma, 22 ottobre- Come abbinare al meglio il cibo al vino? Oggi la risposta c’è ed è facile come un click. Nasce www.VinoCult.it, progetto che per ognuna delle oltre 3000 ricette di GialloZafferano consiglia i vini italiani più adatti per esaltarle grazie al metodo professionale dei docenti della Fondazione Italiana Sommelier. Come testimonial Fede&Tinto, le “voci pop” del Vino Italiano che guidano anche i visitatori a fare i primi passi nel mondo dei sommelier, con una sezione educational dove si possono ascoltare anche i podcast del loro corso alla radio. Nella squadra anche la Wine Dreamers, società specializzata nel marketing del vino. Ricchezza di contenuti, abbinamenti fatti dai Master Sommelier e velocità d’uso anche sullo smartphone: ecco i punti di forza di VinoCult.it. Non sapete cosa abbinare al vostro piatto preferito? La risposta ora c’è, basta cliccare sul sito cercare la ricetta o il vino preferito e si avranno subito le risposte che mancavano. Andrea Santagata, Amministratore Delegato di Banzai Media spiega “Il nostro è un target ideale per un’iniziativa legata al mondo del vino: l’utente di GialloZafferano è attento alla qualità, aperto alla sperimentazione e prende decisioni di acquisto su tutti i prodotti enogastronomici. La partnership con VinoCult.it ci permette di soddisfare un bisogno informativo che i nostri utenti ci hanno espresso ripetutamente sia sul sito che nei nostri Social chiedendoci spesso quale fosse il vino più adatto da abbinare alle singole ricette”.”Dopo i successi della Prova del Cuoco, del primo corso da sommelier alla radio con Fede & Tinto su Radio 2 – aggiunge Franco Maria Ricci, Presidente della Fondazione Italiana Sommelier – arriviamo sul web con grande entusiasmo, quello della cultura del vino italiano. L’abbinamento tra vino e cibo è un matrimonio, frutto di tecnica e studio sintetizzati nel nostro metodo professionale. Siamo felici di mettere a disposizione di milioni di persone i nostri consigli e di promuovere così concretamente un settore straordinario come quello del vino italiano”. Ad arricchire il sito oltre agli abbinamenti, ci sono le notizie su tutte le aziende e sui percorsi di turismo sostenibile per raggiungerle. Un progetto innovativo, ma che vede già la partecipazione e il sostegno di Consorzi come quello dell’Asti Docg e del Soave, la sponsorizzazione di un’azienda leader di mercato come Nomacorc e di oltre 100 imprese tra le quali Tenuta San Guido, Farnese, Allegrini, Ca’ del Bosco, Bellavista, Berlucchi, Cantine Ceci, Feudi di San Gregorio, Arnaldo Caprai, Donnafugata, Lungarotti, Falesco, Tasca d’Almerita e tanti altri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *