UNICEF per la Giornata mondiale dell’Infanzia (20 novembre): David Beckham, P!nk, Millie Bobby Brown, Hugh Jackman e molti altri si uniranno all’UNICEF per dar voce ai più svantaggiati

Pubblicato il 16 novembre 2017 - da
0 0 0 No comments

Iniziative in 130 paesi: i bambini “prenderanno il posto” (takeover) degli adulti nelle imprese, nei governi e nel mondo dello spettacolo

L’UNICEF ha annunciato che il Goodwill Ambassador dell’UNICEF, David Beckham, la presidente del Cile Michelle Bachelet, la cantante, autrice e attrice P!nk, l’attrice Millie Bobby Brown, le cantanti, autrici e musiciste Chloe x Halle e la Futbol Club Barcelona/FCB Foundation sono fra le tante star, leader e organizzazioni che presteranno le loro voci ai bambini per la Giornata Mondiale dell’Infanzia.

“È una giornata divertente su una questione seria. Una giornata per i bambini fatta dai bambini, per aiutare a salvare le vite dei bambini, lottare per i loro diritti e aiutarli a realizzare il loro potenziale”, ha dichiarato Justin Forsyth, vicedirettore generale dell’UNICEF.

La giornata, il 20 novembre, segna l’anniversario dell’adozione della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. I bambini di tutto il mondo “prenderanno il posto”  (takeover) degli adulti in ruoli chiave del mondo dei media, della politica, delle imprese, dello sport e dello spettacolo, per aiutare a salvare le vite dei bambini, combattere per i loro diritti e realizzare il loro potenziale.

Bambini da tutto il mondo hanno preso il posto della cantante, autrice e attrice P!nk con una nuova cover del video musicale del suo ultimo grande successo What about us. P!nk ha dichiarato: “Questa è la Giornata mondiale dei bambini, sto collaborando con l’UNICEF per ricordare al mondo che i bambini e le voci dei giovani sono importanti e che il loro punto di vista deve essere incluso nelle decisioni che determineranno il loro futuro. Sono emozionata di prestare What About Us ai bambini il 20 novembre, mentre celebriamo il potere dei bambini nel mondo parlando dei problemi che li colpiscono”.

La star britannica tredicenne della serie Stranger Things 2Millie Bobby Brown, che sta sostenendo l’iniziativa, ha dichiarato: “Sono così emozionata di partecipare a questa giornata il 20 novembre con l’UNICEF. È la nostra giornata, di tutti! Una giornata per far sentire le nostre voci e unirci. Quindi facciamolo – nelle nostre scuole, con i nostri amici, con le nostre famiglie!”.

 

EVENTI PRINCIPALI:

 

 

  • Sabato 18 novembre:

 

  • Le star del rugby degli All Blacks, Ryan Crotty, Kane Hames e Jeffrey Toomaga-Allen terranno un’eccezionale sessione di allenamento con i bambini, condividendo le loro abilità ed esercitandosi sulle mosse del gioco.
  • Gli attori e filantropi Hugh Jackman e Debora-lee Furness stanno supportando la campagna di raccolta fondi per la Giornata Mondiale dell’Infanzia #Workout for Water – che avrà luogo nelle palestre in oltre 100 paesi. Gli istruttori e coloro che frequentano la palestra possono partecipare per aiutare i bambini e le loro famiglie ad avere accesso ad acqua sicura, assistenza sanitaria e cibo in alcune delle nazioni più povere al mondo. Visita il sito: https://www.workoutforwater.live/

 

 

  • Lunedì 20 novembre:

 

  • Evento per la Giornata Mondiale dell’Infanzia alla sede centrale delle Nazioni Unite a New York. L’UNICEF riunirà sostenitori, influencer e ospiti speciali insieme ai bambini, che rappresenteranno alcuni dei bambini più vulnerabili al mondo, per parlare alla comunità internazionale delle questioni che stanno loro a cuore. Le cantanti, autrici e musiciste Chloe x Halle si esibiranno con una canzone scritta appositamente per celebrare la giornata. Diverse star internazionali prenderanno parte all’evento e sarà presente il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, con 150 bambini.
  • Evento per la Giornata Mondiale dell’Infanzia al Palais des Nations a Ginevra, dove circa 200 bambini e giovani “prenderanno il posto” degli adulti, con la partecipazione del direttore generale dell’ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra, Michael Møller. I Kids United, gruppo musicale francese e ambasciatore dell’UNICEF, si esibiranno con la loro versione del grande successo di P!nk,What about us, in un evento organizzato interamente dai giovani.
  • Il Goodwill Ambassador dell’UNICEF David Beckham lancerà un breve video in cui interrogherà i bambini sulla loro visione del mondo. Durante questo commovente filmato, Beckham parla con cinque bambini, ponendo una serie di domande come: quali cambiamenti vorrebbero vedere nel futuro per i bambini e quali regole darebbero agli adulti. Beckham ha dichiarato: “In questa Giornata Mondiale dell’Infanzia stiamo lasciando le redini ai bambini, incoraggiandoli a parlare in favore dei loro coetanei. Una lezione importante che ho imparato dai miei viaggi con l’UNICEF è che abbiamo bisogno di ascoltare i bambini circa il mondo in cui vogliono vivere. Il 20 novembre i bambini si riuniranno per discutere sui temi che stanno loro più a cuore, come violenza, bullismo, istruzione e un futuro migliore per tutti i bambini.”
  • In Spagna, nel grande campo di calcio del FC Barcelona, casa del Goodwill Ambassador dell’UNICEF Leo Messi, 24 bambini fra i 9 e i 10 anni saranno messi alla prova in una sessione d’allenamento con l’allenatore Ernesto Valverde, prima di essere raggiunti dai giocatori per una stretta di mano. I bambini entreranno anche nella sala riunioni e prenderanno il posto del presidente e del vicepresidente al consiglio di amministrazione della squadra.
  • Nel mondo, diversi leader del governo supporteranno la Giornata Mondiale dell’Infanzia, fra cui il primo ministro del Canada, Justin Trudeau, il primo ministro dell’Irlanda Leo Varadkar, il presidente della Francia Emmanuel Macron, il primo ministro della Giordania Hani Al-Mulki, il presidente del Cile Michelle Bachelet.
  • Oltre 50 organizzazioni a livello globale cederanno i loro ruoli ai bambini, fra cui LEGO, Qantas e H&M Foundation.
  • In diverse scuole nel mondo, i bambini prenderanno anche il posto degli adulti nelle classi e nelle assemblee, per far sentire le loro voci e raccogliere fondi per i bambini più svantaggiati e vulnerabili al mondo.

 

  • In Italia: anche nel nostro paese l’UNICEF organizzerà eventi in cui i bambini e ragazzi potranno prendere la parola in favore dei loro coetanei più a rischio: molte le iniziative previste, che coinvolgeranno il mondo delle istituzioni, delle amministrazioni locali, della scuola, dello sport, della musica e dei trasporti. Il prossimo 18 novembre su Rai 1 va in onda in prima serata “Prodigi-La Musica è Vita”, con protagonisti giovani talenti nel campo della musica, della danza, del canto e tanti testimonial UNICEF. Durante la trasmissione, verranno raccontate alcune storie di bambini e ragazzi che, dopo aver affrontato i drammi della guerra, della povertà e della violenza, hanno trovato nell’arte nuove speranze e nuove opportunità di crescita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi