UNICEF invia aiuti per i bambini colpiti dal ciclone Pam

Pubblicato il 16 marzo 2015 - da
0 0 0 No comments

Gli aiuti di primo soccorso sono stati predisposti  per evitare rischi sanitari e igienici per i bambini e le loro famiglie e per dare loro la possibilità di studiare e ricevere supporto  psicologico

 

UNI180970Roma,16 marzo – Mentre è in corso la distribuzione degli aiuti di emergenza già pre-posizionati a Vanuatu, l’UNICEF sta organizzando la spedizione di ulteriori aiuti per le comunità colpite dal suo magazzino regionale per il Pacifico a Suva – Fiji. “Gli aiuti sono in preparazione e partiranno per Vanuatu domani”, ha dichiarato Isabelle Austin, Vice rappresentante UNICEF per il Pacifico. “Digicel ha garantito un volo gratuito e i volontari hanno collaborato alla preparazione tutta la notte nel deposito di Suva. Questi aiuti includono: kit medici di base, sali per la reidratazione orale, tavolette di zinco, capsule di Vitamina A, tavolette vermifughe, zaini per le scuole e materiali di cancelleria, kit ricreativi ed igienici, taniche d’acqua, sapone per il lavaggio delle mani, contenitori per l’acqua e tavolette per la purificazione dell’acqua”. Il Governo e i partner umanitari stanno iniziando a condurre indagini ad ampio raggio per identificare i bisogni più urgenti, soprattutto fuori dalla Città di Port Vila e sulle altre isole. Gli aiuti di primo soccorso sono stati predisposti  per evitare rischi sanitari e igienici per i bambini e le loro famiglie e per dare loro la possibilità di studiare e ricevere supporto  psicologico.

Gli aiuti comprendono: 5 kit sanitari di base (1 x 10.000 persone); 1.508 zaini scolastici con materiali di cancelleria; 31.300 sacchetti di sali per la reidratazione orale; 330 tavolette di zinco; 32 tavolette vermifughe; 69 kit per la ricreazione per 6.210 bambini (1 x 90 bambini); 3.000 kit per l’acqua; 200 kit igienici; 3000 saponette per lavare le mani; 5 taniche d’acqua, ognuna con la capacità di 5.000 litri; 5 taniche d’acqua, ognuna con la capacità di 1.500 litri. L’aeroporto internazionale di Vanuatu – Bauerfield Intarnational airport – sarà riaperto domani ai voli commerciali. Gli aerei che trasportano aiuti partiranno oggi  per Vanuatu dalle Fiji. L’UNICEF, il World Food Programme e altri partner stanno collaborando con il National Disaster Management Office a Vanautu per predisporre i centri logistici per l’emergenza e assicurare un flusso regolare di aiuti umanitari nel paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *