Un nuovo batterio per distruggere la plastica

Pubblicato il 31 agosto 2013 - da
0 0 0 No comments

plastica batteriMiranda Wang  e Jeanny Yao della British Columbia scoprono come distrugge gli ftalati, composti base della plastica, nocivi alla salute umana.

Roma, 31 agosto – Miranda Wang e Jeanny Yao, due ventenni di Vancouver – Canada, hanno individuato un nuovo batterio che rompe i composti chiamati ftalati, che sono la base chimica della plastica e provocano gravi problemi di salute. Una volta che nasce la plastica non muore mai e nel mondo vengono prodotti ogni anno più di 21mila tonnellate di ftalati . Miranda Wang and Jeanny Yao sono andate in cerca di un nuovo batterio che decomponga la plastica  attaccando le sue molecole base, gli ftalati, cancerogeni e dannosi già dalla vita fetale. Le due studentesse dell’Università della British Columbia hanno isolato nuovi microorganismi in grado di degradare gli ftalati in innocui composti fatti di anidride carbonica, alcool ed acqua. La loro ricerca ha vinto il primo posto alla British Columbia per la sfida 2012 del Sanofi BioGENEius Challenge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *