Torna in libreria ‘Napoleone il Comunicatore’ di Roberto Race

Pubblicato il 15 febbraio 2015 - da
0 0 0 No comments

Entro l’estate il libro sulle doti comunicative del Bonaparte e sulla sua capacità di relazionarsi con i media uscirà in e-book anche in inglese e in francese
Napoleone20120618105635Roma, 15 febbraio – Imperatore o Dittatore? Capo popolo o Grande Normalizzatore della Rivoluzione Borghese? Genio soltanto Militare o, anche e soprattutto, Statista e Visionario, Grande Profeta, Precursore dell’Idea Europea?
Napoleone Bonaparte è un personaggio così poliedrico da prestarsi a queste e altre interpretazioni. Una sua caratteristica, messa in luce sapientemente da Roberto Race in “Napoleone il Comunicatore”: un volume di straordinario successo edito da Egea che ha suscitato interesse mediatico e convegnistico in Italia e all’estero, è l’impareggiabile capacità di dialogare con l’opinione pubblica. Una categoria concettuale che nasce proprio con lui.
Napoleone il Comunicatore torna nelle principali librerie italiane ed è disponibile sul sito della casa editrice dell’Università Bocconi e sulle principali piattaforme internazionali in una nuova, elegante e aggiornata edizione ebook. Entro l’estate il libro sulle doti comunicative del Bonaparte e sulla sua capacità di relazionarsi con i media uscirà anche in inglese e in francese.
Come un leader costruisce il consenso? Qual è il suo rapporto con i collaboratori? Come coniuga carisma e spirito di squadra? Come utilizza tempi e modi del comunicare per vincere battaglie militari e politiche? Come strumentalizza iconografia, immagine, messaggio culturale per accrescere il suo potere personale? Come eterna se stesso al di là della sconfitta sul campo, unico perdente della storia che riesce a trasmettere ai posteri il proprio racconto di vita, sottraendolo alle manipolazioni dei vincitori in nome di una verità anch’essa artificiosa, costruita a tavolino nel Memoriale di Las Cases?
Race risponde a tutte queste domande in un lavoro suggestivo, di lettura gradevolissima, che evidenzia come la lezione di Napoleone, opportunamente adattata, possa ancora oggi rappresentare un benchmark di assoluta qualità per costruire un percorso di leadership, in azienda come in politica e, più in generale, nella società. Ad arricchire il volume la prefazione dello storico Luigi Mascilli Migliorini, autore di una delle più importanti biografie sull’Imperatore, e la postfazione del guru delle relazioni pubbliche Mario Rodriguez.
L’autore
Roberto Race, giornalista e consulente in comunicazione e public affairs, ha promosso il primo network internazionale di ghostwriter per imprenditori, manager, diplomatici, militari e politici, che oggi coinvolge più di quaranta professionisti nel mondo.
Race ha lanciato la figura del direttore relazioni esterne e comunicazione “in affitto” proponendo ai clienti una consulenza direzionale che lavora in stretta sinergia con i Consigli d’Amministrazione e le direzioni commerciali e finanziarie delle aziende.
E’ trustee e direttore della Charity inglese World for People Foundation, segretario generale del think thank Competere e segretario generale della Fondazione Valenzi, l’istituzione internazionale attiva nella cultura e nel sociale dedicata all’ex sindaco di Napoli.
Fa parte dell’Aspen Institute Italia come Aspen Junior Fellow, di RENA Rete per l’eccellenza nazionale, della Ferpi e del consiglio direttivo di INWARD Osservatorio Internazionale sulla Creatività Urbana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *