Proseguono i lavori per l’IPA CBC Italia-Albania-Montenegro

Pubblicato il 15 marzo 2017 - da
0 0 0 No comments

L’Associazione di “Amicizia Puglia Montenegro” presieduta da Riccardo Di Matteo, ha partecipato al meeting del 15 marzo a Tirana, per l’implementazione dei programmi Interreg IPA, co-finanziati dall’Unione Europea con una dotazione di 92 milioni di Euro

di Domenico Letizia

Dopo l’evento svoltosi a Bari il 6 marzo 2017, sui lavori dell’Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro, l’Associazione di “Amicizia Puglia Montenegro” presieduta da Riccardo Di Matteo, ha partecipato al meeting che si è svolto il 15 marzo a Tirana, presso l’Hotel Sheraton, per l’implementazione dei programmi Interreg IPA, alla presenza dell’Ambasciatore italiano in Albania Alberto Cutillo, del Rettore dell’Università del Salento Domenico Laforgia, del Ministro Albanese dell’Integrazione Europea, KlajdaGjosha e con Claudio Polignano della Regione Puglia.

Un evento caratterizzato dal successo per la presenza di numerose delegazioni imprenditoriali e per il fascino che tali lavori stanno riscuotendo. Una nuova tappa per il Programma trilaterale “Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro”,. Di questi, 25 milioni di euro verranno allocati sulla prima Call for Project Proposals, il bando che finanzierà progetti di cooperazione nei tre Paesi coinvolti.In sostegno agli applicanti saranno costituiti alcuni info-point sul territorio albanese e montenegrino, e sarà possibile interloquire direttamente con il Segretariato INTERREG e l’ufficio della Regione Puglia in Albania, diretta dal  dott. Claudio Polignano, nei giorni e negli orari che verranno pubblicati e saranno visionabili sui siti web ufficiali.

Dare maggior forza alla cooperazione nell’area del basso Adriatico, favorendo uno sviluppo intelligente, inclusivo e sostenibile: questa l’idea guida del Programma Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro. L’Italia partecipa con due regioni: la Puglia – che svolge anche il ruolo di Autorità di Gestione – e il Molise; l’Albania e il Montenegro partecipano con l’intero territorio. Facilitare lo scambio di conoscenze ed esperienze fra gli stakeholder regionali e locali dei tre Paesi, sviluppare e implementare azioni pilota, misurare la fattibilità di nuove politiche, prodotti e servizi, supportare gli investimenti nei settori di interesse. Esso sostiene iniziative progettuali riferite ai seguenti assi prioritari: Sostegno alla cooperazione transfrontaliera e alla competitività delle PMI; Gestione intelligente del patrimonio naturale e culturale per la valorizzazione del turismo transfrontaliero sostenibile e per l’attrattività dei territori; Protezione dell’ambiente, gestione del rischio e strategie per ridurre le emissioni di carbonio; Incremento dell’accessibilità transfrontaliera, promozione dei servizi di trasporto sostenibili, miglioramento delle infrastrutture pubbliche.

La presentazione dei lavori seguirà il 17 marzo, in Montenegro, presso l’Hotel Ramanda con la partecipazione dell’Associazione di “Amicizia Puglia Montenegro” e del suo presidente Riccardo Di Matteo. Inoltre la società di Davide Bocchini “AZ Consulting” (che fornisce servizi agli investitori locali e stranieri direttamente o tramite aziende partner), con sede a Tivat, Montenegro, con la collaborazione dell’Associazione presieduta da Riccardo Di Matteo promuoveranno una serie di progetti transfrontalieri con istituzioni locali, nazionali e con la collaborazione di numerosi imprenditori nel fornire assistenza e supporto alle imprese coinvolte nei piani progettuali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi