Oscar Bonelli in concerto: ASCOLTA IL SUONO DELLA TERRA

Pubblicato il 12 aprile 2018 - da
0 0 0 No comments

ASCOLTA IL SUONO DEGLI ALBERI, concerto di apertura all’interno della CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE E PREVENZIONE DEGLI INCENDI

Si terrà il 20 aprile 2018 presso l’Oasi San Francesco del Seminario dei Cappuccini in via San Antonio, 3 – Lamezia Terme (CZ), il concerto ASCOLTA IL SUONO DEGLI ALBERI . L’evento, patrocinato dalla Protezione Civile della Regione Calabria, è stato fortemente voluto per sensibilizzare l’attenzione verso la tutela dell’ambiente e per una campagna di informazione contro gli incendi boschivi.
Attraverso l’esperienza artistica è possibile risvegliare le coscienze. Così, in un’atmosfera magica, immersa nel verde e tra luci soffuse, lo straordinario polistrumentista Oscar Bonelli condurrà il pubblico attraverso un’esperienza musicale e sensoriale di grande impatto emotivo. Ascoltando il suono naturale di strumenti diversi, tradizionali e provenienti dalla natura, Oscar Bonelli giungerà anche a far ascoltare la voce che producono le piante, attraverso una speciale tecnologia, suonando insieme ad esse e accompagnato da affascinanti racconti di saggezza millenaria.
La meditazione sul suono ed il canto energetico sono alla base della sperimentazione musicale di Oscar Bonelli, frutto di una ricerca musicale pluriventennale. Le tecniche apprese durante collaborazioni con maestri internazionali e messe a disposizione della
ricerca spirituale aprono nuovi spazi musicali e sonorità inedite per il pubblico. Il suono di strumenti antichissimi o ricavati dalla natura è in grado di attivare nuove percezioni nell’ascoltatore. In questo modo, l’Associazione Culturale CLETARTE, promotrice dell’iniziativa, intende espandere i confini della cultura, mettendo il pubblico nella condizione di contattare misteriosi suoni che sfuggono all’esperienza del quotidiano. Il concerto è aperto a tutti, poiché ognuno è in grado di provare profonde emozioni e la musica ha lo scopo di generarle, ridestarle, amplificarle. Un evento unico, da non perdere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *