Novità Fitness e Risate: AquaLaughter-LaughterWorks al Rimini Fiera

Pubblicato il 1 giugno 2016 - da
0 0 0 No comments

AquaLaughter e da LaughterWorks sono due nuovissime discipline che uniscono esercizio fisico a allenamento consapevole alle risate, sia in acqua che fuori, con benefici psicofisici che si sommano e moltiplicano

Senza-titolo-8

Rimini, 1 giugno 2016 – Novità potenzialmente rivoluzionaria nel mondo del fitness. Alla conferenza di presentazione del Festival del Benessere che si terrà giovedì 2 giugno, nell’ambito di Rimini Wellness sarà presentata in anteprima la combinazione esclusiva tra fitness e risate creata da AquaLaughter e da LaughterWorks. Si tratta di due nuovissime discipline che uniscono esercizio fisico a allenamento consapevole alle risate, sia in acqua che fuori, con benefici psicofisici che si sommano e moltiplicano: quelli dello sport con quelli della risata consapevole prolungata. “Spensieratezza, libertà, goduriosa fatica, fanciullezza, voglia di giocare, relax, catartico, allegria, sudare senza rendermene conto, non mi sento giudicato, vitalità” sono i benefici ottenuti e raccontati da alcuni partecipanti ai quali era stato chiesto di riassumere in una o due parole la sessione fatta. L’idea alla base di AquaLaughter (si legge “àcqua-làfter” e significa “risate in acqua”) eLaughterWorks (si legge “làfter-uérks” e significa “risata in azione”) è da un lato facilitare l’esercizio fisico e amplificarne gli effetti positivi, moltiplicando la vitalità e l’energia che si ottengono quando lo si pratica, e dall’altro approfittare dei benefici psicofisici della risata.

Le ricerche confermano che la risata consapevole prolungata fa bene

I benefici dell’esercizio fisico sono conosciuti, quelli della risata consapevole prolungata sono meno di dominio pubblico ma comunque oggetto di molte ricerche che ne confermano gli effetti: rilascio di neurotrasmettitori correlati al benessere psicofisico (endorfine, serotonina, noradernalina, dopamina), rilascio di ossitocina, l’ormone delle relazioni più solide, più ossigenazione del cervello,migliore circolazione sanguigna e linfatica, riduzione di cortisolo e adrenalina, associati allo stress, e rafforzamento del sistema immunitario. Alcuni di questi benefici sono propri della risata (es. rilascio di serotonina), molti si sommano a quelli dell’esercizio fisico (es. rilascio di endorfine), altri equilibrano quelli potenzialmente negativi dello sport, come per esempio cortisolo e adrenalina, che nello sport vengono incrementati mentre la risata li riduce. Tanto che si può anche creare una salutare dipendenza al benessere: “Io non amo l’acqua, ma adesso che ho sperimentato l’AquaLaughter sento che mi nutre e non posso farne a meno. Se salto una sessione ne sento la mancanza” ci confida Tiziana, assidua frequentarice a Monfalcone.

Aumento di consumo energetico con riduzione di percezione dello sforzo

Più calorie bruciate è uno dei risultati più evidenti: “Mi sento senza fiato, come un lezione di aerobica” ha detto Laura, durante un training a Bibione Terme. Anche un semplice cardiofrequenzimetro consente di verificare che la risata, a parità di attività motoria, aumenta il dispendio energetico, che può essere dell’ordine del 10% per una sessione di fitness, del 15-20% per la semplice camminata, mentre a riposo l’aumento è dell’ordine del 30-40%. Riduzione dello sforzo percepito è un altro effetto del combinare risate al fitness: “E’ un vero allenamento, senza accorgermi che stavo facendo sforzi” ha detto Federica, durante una demo sulla spiaggia di Grado. E ancora Sara, frequentatrice a Monfalcone: “Il tempo passa in fretta”. La combinazione Fitness&Risate può permettere di ottenere altri effetti sorprendenti in relazione con la fiducia in sè, il piacere, il coraggio, la crescita e molto altro: “Mi ha coinvolto, mi sono resa conto che mi sentivo più libera, che le mie prestazioni aumentavano perchè non pensavo all’opinione degli altri”, ha detto Alda, dopo una sessione a Maniago. “Stimolante per la difficoltà supplementare a coordinare movimenti del corpo e risate” ha affermato Marisa, frequentatrice a Monfalcone. “Erano 20 anni che non entravo in acqua per la paura. Il pensiero di sperimentare la risata in acqua me ne ha dato il coraggio” afferma Maria, partecipante di una sessione di AquaLaughter® fatta sul lungomare di Lignano. Non solo per i partecipanti, ma anche per gli istruttori di fitness, aggiungere AquaLaughter® o LaughterWorks®, al loro bagaglio professionale, può rappresentare una crescita personale, una sfida, un’apertura mentale: “Stimolante, fantasioso e creativo. Meno stress per le mie prestazioni” ci ha detto Laura, istruttrice AquaGym durante un corso di formazione fatto a Bibione Terme.

La sfida della risata consapevole prolungata?

La durata. Ma quanto dovrebbe essere lunga? E’ un po’ come nell’attività fisica o nell’alimentazione: un’ora di sport è improbabile che possa cambiare la silouhette (in particolare di chi lo pratica sul divano la domenica guardando la partita), un’insalata alla settimana è difficile che cambi il metabolismo. Così la risata di 10 secondi che scoppia dopo una battuta non è detto che crei cambiamenti psicofisici importanti. Invece una tipica lezione di 45 minuti di AquaLaughter o LaughterWorks è sufficientemente lunga per creare un impatto misurabile. Ad alcuni può sembrare impossibile prolungare la risata consapevole per un’intera sessione: i partecipanti di una sessione però sono spesso sorpresi di quanto possa essere semplice. Altra cosa invece è riuscire a farlo come istruttore, che ha il compito di trainare con la sua risata e al tempo stesso dare istruzioni e coordinare i suoi movimenti. La risposta risiede in questo caso nel metodo, nella tecnica e nell’allenamento. AquaLaughter® e LaughterWorks® sono già stati presentati, con corsi di formazione e tournées, in una ventina di città come Torino, Peschiera Borromeo (Piscina Quadrifoglio, dove è possibile partecipare alle sessioni AquaLaughter tutte le domeniche, tel.: 02 5470037), Abano Terme, Montegrotto, Monfalcone (sessioni AquaLaughter i mercoledì 8:15, 9:45, 19:30), Bibione, Spilimbergo, Grado, Lignano, Maniago. E in alcune località estere come Bulgaria, Olanda, Francia e Gran Canaria. Il battesimo nel mondo aquafitness è avvenuto il luglio scorso al più grande evento acquatico europeo, gli AquaFitness Days 2015, organizzato a Firenze dalla EAA, European Aquatic Association, con il bis, in aprile 2016, agli Holistic Days 2016, della stessa EAA. Risate in acqua e fuori con AquaLaughter LaughterWorks in calendario fino a fine 2016: tra cui, oltre ai trainings, anche eventi che spaziano da seminari in Gran Canaria in luglio, a corsi corsi di formazione in Slovenia, in settembre, al Wordwide Aquathon Day, il 12 novembre 2016.

Il Team RAIN Water for Unity: l’unione di molti mondi

Dall’idea AquaLaugher LaughterWorks di creare una sinergia fra i due mondi del Fitness e della Risata, è nata l’idea RAIN Water for Unity: un Team di Trainers che creano una sinergia fra molti mondi apparentemente molto diversi ma tutti correlati con lo star bene: sport, arte, salute, danza, discipline olistiche, musica, canto, fitness, benessere alle terme. Dove gli istruttori delle varie discipline sono anche a loro volta partecipanti alle altre, per avere la possibilità di aprirsi ad altri mondi ed arricchirsi di talenti nuovi. Un Team che nell’insieme, allo stato attuale, può vantare un curriculum di tutto rispetto, con più di 250 anni di esperienza professionale e competenze che spaziano dall’animazioni di gruppi, alla gestione imprenditoriale, alla formazione, al coaching, all’insegnamento anche universitario, alla creazione di imprese e associazioni, allo spettacolo, alle prestazioni artistiche, al volontariato. La prima “performance” del Team si è tenuta a Montegrotto il 20-22 maggio scorso, con 12 seminari-workshops, una ventina di speakers collegati via skype e una decina di eventi “gemellati” da 15 paesi nel mondo: http://www.comunicatistampa.net/al-rain-water-for-unity-si-celebrato-talento-la-gioia-la-bellezza-della-vita/

Conferenza di presentazione

Dove: Sala Diotallevi, Hall Sud, 1° piano, Rimini Fiera nell’ambito di Rimini Wellness. Quando: giovedì 2 giugno, ore 16:00 Evento: Conferenza di presentazione alla stampa del Festival del Benessere, anteprima nazionale Info: [email protected] Sabina Gerin +39 338 1784116Georges Toscani +34 633 963290

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi