Navigare nel paradiso acquatico della Val di Sole!

Pubblicato il 8 giugno 2016 - da
0 0 0 No comments

Kneipp nei laghetti ad alta quota, canoa canadese nel canyon del Trentino, rafting sul fiume Noce, passeggiate tra le cascate, e terme. Tutto quello che si può fare nell’acqua con il Kristiania Leading Nature & Wellness Resort di Cogolo di Pejo (TN).

Senza-titolo-12

Roma, 8 Giugno  – Dai giganti di roccia della catena dell’Ortles-Cevedale e dai suoi ghiacciai sgorgano le acque dalle proprietà curative che raggiungono il centro termale del territorio di Pejo (TN). Le acque minerali, dall’azione depurante – toccasana anche per l’idratazione della pelle e il rinnovamento cellulare – arricchiscono e rendono unica la Val di Sole, terra di acqua, di laghi e di fiumi, che bagnano la vivida flora del Parco Nazionale dello Stelvio. E così, un viaggio in quest’oasi del Trentino diventa un’esperienza unica per andare alla scoperta di cascate, laghetti di montagna,  vivere avventure sportive sfruttando l’energia dell’acqua e rigenerarsi grazie alle sue proprietà benefiche. Punto di partenza ideale è il Kristiania Leading Nature & Wellness Resort di Cogolo di Pejo (TN), che durante l’estate organizza escursioni guidate tra le vette alpine, il regno naturale di 19.300 ettari del Parco Nazionale dello Stelvio, e passeggiate negli incantevoli laghi in cui immergersi con le gambe come se ci si trovasse nel percorso Kneipp di un centro benessere. Per i più attivi, il vicino fiume Noce, costeggiato da una pista ciclabile, offre 28 km navigabili per praticare emozionanti discese di rafting. D’altronde la Val di Sole è tra le zone più apprezzate d’Europa per praticare questo tipo di sport. Ripide e pendii meno impetuosi permettono sia agli esperti che ai principianti di lanciarsi con il gommone, la canoa o l’hydrospeed sul fiume. Un’esperienza da vivere anche con i bambini, in gruppo o in famiglia. Invece, gli amanti della canoa canadese possono navigare a seguito di un istruttore sul lago delle gole del Rio Novella, considerato il canyon del Trentino. Tra la Val di Rabbi e la Val di Pejo sono concentrati diversi corsi d’acqua, ruscelli, torrenti e cascate. Una sosta estasiante è al Lago Pian Palù, bacino a 1800 metri di altitudine, e al Lago di Soprassano dalle origini glaciali. E poi i laghi di Covel, delle Marmotte, il Lago Lungo, i laghetti Sternai, i laghi Corvo. Dopo le esplorazioni, nel Resort a rilassare il corpo e lo spirito c’è il centro Wellness & Beauty Acquaviva, che oltre alla piscina interna riscaldata con giochi d’acqua e idromassaggio, si apre con un piscina esterna ad acqua naturale. Il laghetto bio immerso nel giardino dell’hotel è uno dei luoghi più graditi durante la stagione calda, oltre alla grotta tepidarium. Momenti di pura rigenerazione si vivono nel centro benessere che privilegia trattamenti a base di erbe alpine, che si coniugano con il potere benefico delle acque. D’altronde a Pejo, le proprietà idroterapiche delle risorse termali, ricche di carbonio e zolfo, sono conosciute fin dal XVI secolo. Le Terme di Pejo si trovano a 1390 metri di altitudine e sono molto rinomate per le terapie dedicate alla cura delle malattie respiratorie, circolatorie, reumatiche, dermatologiche e cure della cellulite. Grazie alla Card della Val di Sole, una volta raggiunto il Kristiania Leading Nature & Wellness Resort ci si può muovere liberamente tra vette e mondi naturali. Con un solo euro al giorno si possono prendere oltre 10 funivie, spostarsi in treno e pullman, visitare musei, castelli,  fortezze, siti naturalistici e accedere ai centri termali per l’assaggio delle acque minerali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *