Milano, Pisapia consegna attestato a 288 ragazzi

Pubblicato il 27 marzo 2015 - da
0 0 0 No comments

Il Sindaco, tutti i ragazzi che crescono e studiano in Italia devono avere stessi diritti e doveri 

pisapia-cittadinanza-638x425Milano, 27 marzo  – “Dare un attestato di cittadinanza ai bambini e ai ragazzi che crescono a Milano e studiano nella nostra città è un gesto di giustizia e di equità. Si tratta purtroppo di un gesto solo simbolico, ma fa parte di una campagna più ampia che chiede al Parlamento di intervenire. Tutti i ragazzi che crescono e studiano nel nostro Paese devono avere gli stessi diritti e, naturalmente, gli stessi doveri”. Lo afferma il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia che questa mattina ha consegnato un attestato con la cittadinanza simbolica a 288 bambini stranieri che studiano alla Scuola Primaria Marie Curie e alla Scuola Media Maffucci. “Il Comune ha aperto l’anno scorso lo sportello dedicato alle seconde generazioni che si trova adesso alla Casa dei Diritti. Lo sportello è stato istituito per accompagnare i milanesi di seconda generazione, ragazze e ragazzi che vivono a Milano, nella richiesta di cittadinanza che può essere effettuata entro i dodici mesi successivi al compimento dei 18 anni. Ogni anno, proprio per avvisare di questa opportunità, il Comune invia a tutti i 17enni di origine straniera nati e residenti a Milano una lettera con tutte le informazioni utili. Si tratta di azioni concrete –conclude Pisapia- perché tutti i ragazzi abbiano veramente gli stessi diritti e gli stessi doveri”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *