L’Associazione “In Campo con il Cuore” cardioprotegge Palazzo Reale di Milano

Pubblicato il 27 luglio 2015 - da
0 0 0 No comments

Installato oggi un defibrillatore automatico esterno nel cortile del Palazzo

news_38765_imageMilano, 27 luglio 2015 – Da oggi Palazzo Reale, uno dei poli culturali più importanti d’Italia situato nel pieno centro storico di Milano e visitato da oltre 1.200.000 persone l’anno, sarà “spazio cardio-protetto” grazie al progetto “In campo con il Cuore”. Il defibrillatore è stato installato il 24 luglio nel cortile di Palazzo Reale alla presenza di Basilio Rizzo, Presidente del Consiglio Comunale di Milano e Presidente Onorario f.f. dell’Associazione “In Campo con il Cuore”, Filippo Del Corno Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Domenico Piraina Direttore Palazzo Reale, Marco Tizzoni Consigliere Regione Lombardia, Guido Francesco Villa – AREU/118 Responsabile Progetto Regionale Defibrillazione Precoce, Angelo Marra – Presidente Associazione “In Campo con il Cuore”  Direttore Palazzo Reale, Marco Tizzoni Consigliere Regione Lombardia, Guido Francesco Villa – AREU/118 Responsabile Progetto Regionale Defibrillazione Precoce, Angelo Marra – Presidente Associazione “In Campo con il Cuore” Palazzo Reale è il primo spazio espositivo pubblico dedicato all’arte in Italia ad aderire con entusiasmo a questo progetto di sensibilizzazione sulla diffusione del DAE – defibrillatore automatico esterno – organizzato in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Comunale di Milano e l’Azienda Regionale Emergenza, e a cardio-proteggersi installando nel cortile un defibrillatore, strumento che può diventare fondamentale per salvare una vita. In Italia le malattie cardiovascolari sono la causa di oltre il 41% dei decessi e le morti cardiache improvvise, in cui il decesso avviene entro un’ora dall’insorgenza dei sintomi, colpiscono ogni anno circa 60.000 italiani. I fattori che incidono positivamente sulle probabilità di sopravvivenza delle vittime sono strettamente dipendenti alla precocità di intervento ed un rapido inizio delle manovre di rianimazione è una condizione necessaria per salvare la vita di una persona. Il progetto “In campo con il cuore ha appunto come obiettivo quello di rendere Milano, la Città Metropolitana e la Regione Lombardia “cardio protette”. “In campo con il Cuore” e il suo Partner tecnico Iredeem by Philips provvederanno inoltre alla formazione di parte del personale della sede espositiva milanese per l’utilizzo del defibrillatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *