“Inno a Iside. Roma: la Poesia racconta la Grande Madre. Per riscoprire e illuminare i tesori della nostra citta”

Pubblicato il 13 ottobre 2015 - da
0 0 0 No comments

L’evento, organizzato da Comitato insieme per l’Arte e la Loft Gallery Spazio MatEr, ha riportato i riflettori in una delle zone archeologiche e storiche di Roma, Piazza Iside.

12167003_10153693435389282_1389536100_nRoma 13 ottobre. Si è svolto, il 9 ottobre, nell’ambito della kermesse culturale “Le Sere di Iside”, un evento organizzato da Comitato Insieme per l’Arte e la Loft Gallery Spazio MatEr in Piazza Iside. “Inno a Iside. Roma: la Poesia racconta la Grande Madre. Per riscoprire e illuminare i tesori della nostra citta”. Una convention e letture poetiche dove le Voci di importanti nomi della Letteratura e della Poesia hanno omaggiato il ruolo della Donna Creatrice. La serata si è generata in armonia con la mostra antologica della pittrice siciliana Ida Saitta curata da Ilaria Sergi, “Linea Mediterranea”, concentrata su due temi: la rappresentazione di un “Universo Femminile” .La serata ha realizzato un importante messaggio: la finalità di riportare i riflettori in una delle zone archeologiche e storiche di Roma, Piazza Iside, perla romana incastonata tra l’architettura elegante dei palazzi anni ’20 ed i resti del Tempio di Iside.

12166673_10153693435404282_1654986104_nUna serata dedicata a riprendere il contatto con le proprie strade, le proprie piazze, la propria “gente” in un evento di convivialità e scambio. Appartenenza, Inclusione e Condivisione. Per questa occasione il poeta e pittore Abbattasta Santolo ha declamato una lirica a Iside in vernacolo romanesco. Abbiamo ascoltato i versi dei poeti: Sonia Giovannetti premio internazionale di poesia, Maria Buongiorno in una magistrale kermesse sacerdotessa , Annamaria Giannini con la sua poesia performata “ ti ho partorito femmina”, Corinna Corneli con il suo grido di dolore per Roma, Laura Pingiori che con la sua ode ha fatto rivivere il mito di Iside, Salvatore Pasquale poeta partenopeo menzione di merito al memoriale di Pino Daniele che ha letto in vernacolo una colorata poesia a “maschera nera” alias pulcinella, una Simonetta Paroletti che ci ha allietato con lettura e chitarra, e ancora la Prof.ssa Francesca Bianchi in apertura, con una lectio magistralis sul culto della Grande Madre nel corso delle epoche, special guest Madrina della serata la stilista Zinà Ben Salem che ha presentato alcune delle sue creazioni dedicate alla linea “Sacerdotessa” e un anticipazione sulla nuova linea invernale. Chiude il reading una giovane attrice e regista pugliese Marianna Petronzi con una performance teatrale “Educare alla bellezza”. A fine Convention momento degustativo di vini e sapori regionali italiani. Organizzatrici dell’evento Ilaria Sergi Direttore della Loft Gallery Spazio MatEr e la dr.ssa Ella Clafiria Grimaldi. Ha presentato magistralmente la serata Maria Buongiorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *