DA DOMANI “LA CITTA’ IN TASCA” – TEATRO, CINEMA E MUSICA: TUTTI GLI SPETTACOLI, GIORNO PER GIORNO, PER I RAGAZZI DI ROMA

Pubblicato il 31 agosto 2017 - da
0 0 0 No comments

Dall’1 al 10 settembre, tutti i giorni dalle 17,00 alle 23,00, al Parco degli Scipioni in via di Porta Latina, 10. Tutti i giorni, ingresso libero. La manifestazione, giunta alla sua XXIII edizione, è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

 

Da venerdì 1 a domenica 10 settembre, tutti i giorni dalle 17:00 alle 23:00 torna per la sua ventitreesima edizione – al Parco degli Scipioni in via di Porta Latina, 10 – La città in tasca, Cultura, spettacolo, gioco con i bambini e i ragazzi di Roma, organizzata dall’Arciragazzi Comitato di Roma e oggi alla Sua XXII edizione. L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

A conclusione della lunga estate romana, torna al Parco degli Scipioni, con un ricchissimo programma di teatro, clownerie, musica, cinema, danza, narrativa, laboratori, letture e tantissimi giochi,  “La Città in Tasca”, il festival organizzato da Arciragazzi di Roma con il contributo di Roma Capitale, dedicato ai bambini dai 3 ai 12 anni,  giunto alla 23esima edizione. Questo il programma di massima della manifestazione: apertura dell’area giochi attrezzata dalle 17 alle 23, dove si svolgeranno tutte le attività in programma, dai laboratori agli spettacoli. Dalle 17 alle 18:30 via alle attività ludiche, culturali, artistiche. Alle 19 spazio per gli spettacoli pomeridiani, mentre alle 21 quelli serali, artistiche e cinematografiche.

 

GLI SPETTACOLI

GLI SPETTACOLI “SENZA SPAZIO” E “SENZA TEMPO” – Apre questa 23^ edizione Il Piccolo Teatro dei Burattini di Giancarlo Santelli con lo spettacolo “Le nozze di Zella” dal repertorio di Pulcinella. Santelli, burattinaio storico e creatore di burattini e maschere stupende per spettacoli di teatro e opere liriche, dopo aver collaborato nella sua lunga carriera artistica  con Eduardo De Filippo, Giorgio Strelher, Tonino Conte, Glauco Mauri, Gigi Proietti e tanti altri grandi personaggi, ha deciso di dedicarsi quasi esclusivamente alla creazione di maschere per il teatro e al suo vecchio amore, il teatro dei burattini.

Il teatro di figura sarà ancora una volta protagonista con il teatro di attore, con compagnie storiche come Accademia Perduta/Romagna Teatri  e il suo spettacolo “Un topo … due topi … tre topi … un treno per Hamelin”. Un altro gigante del teatro ragazzi come  Crest Teatro TaTA’ presenterà invece “La bottega dei giocattoli”, teatro di attore e danza.

La Città in Tasca propone ai bambini viaggi fantastici in Africa con “Danze africane dei Kambala” del camerunense Clovis Nzouakeu, e le suggestioni indiane offerte da Le Nuove Tribù Zulu con “Luka &VegaI Bambini dagli Occhi di Sole”, una favola delicata che con il canto, la danza e la musica è un inno alla vita. Le musiche dal vivo e la voce sono di Andrea Camerini, autore anche dei testi dello spettacolo. Con lui altri musicisti come Paolo Camerini e Ludovica Valori. E poi volare in Ungheria con “The Budapest marionettes” di Bence Sarkadi.

Ma a La Città in Tasca la musica è anche il sax, la tromba, la batteria e l’ukulele della Marlon Banda Inca Italia che in “Marlon Banda Show” si scatena con clownerie, cabaret e l’arrangiamento scoppiettante di  brani e canzoni di ogni tempo e genere. Tornano, a grande richiesta, Laura Kibelcon il suo famoso Teatro dei Piedi, e “Chica&Miko” con Alessia D’Anna, Simone Fraschetti e la regia di Riccardo Sinibaldi, in una favola ecologica ispirata a Esopo e La Fontaine.

Lo Spazio Cinema de La Città in Tasca propone poi la proiezione di due film amatissimiIl Piccolo Principe e Zootropolis.

Il 10 settembre chiuderà la manifestazione “Le Pupazze di Borbona”, spettacolo  folcloristico di ballo e musica dal vivo in piazza con la “Pupazza” ricoperta di piccole girandole luminose che fanno scintille, che invita grandi e piccini a ballare al suono dell’organetto, in solidarietà con Borbona, uno dei paesi del reatino colpiti dal terremoto.

TUTTI GLI SPETTACOLI, GIORNO PER GIORNO

Venerdì 1° Settembre

Ore 19,00 Piazza del Gioco

Piccolo Teatro dei Burattini di Giancarlo Santelli (Mentana RM)

“Le nozze di Zella” di Giancarlo Santelli Teatro di figura

Burattini e costumi di Giulia Mercadante e Giancarlo Santelli

Musiche di Patrizio Trampetti

Regia di Giancarlo Santelli

Lo spettacolo fa parte del repertorio del Teatro di Pulcinella e del Teatro dei Burattini e vede in scena Pulcinella, Franceschina, Don Nicolino Pacchesicco, pretendente e sposo di Zella. Pulcinella, il padre, a differenza di sua moglie Franceschina, non vuole che la figlia Zella sposi Don Nicolino. Da qui contrasti, risate e tanto teatro.

Da oltre venticinque anni Giancarlo Santelli diffonde in Italia e nel mondo volti ed espressioni che hanno reso grande il Teatro dei Burattini, raccogliendo nel proprio repertorio spettacoli provenienti dalle tradizioni più disparate. Dalle farse tradizionali della Commedia dell’Arte a quelle tragicomiche immaginate e trascritte da geni letterari come Garcìa Lorca. Nato a Sant’Elmo in Colle (Bari), ha lavorato fino a 16 anni con gli artigiani del luogo. Lavora poi in teatro collaborando con Eduardo De Filippo, Macario, Giorgio Strelher, Giancarlo Sbragia, Tonino Conte e Glauco Mauri. A Roma per Gigi Proietti realizza 30 burattini e 10 maschere per lo spettacolo “Ghetanaccio” al Brancaccio. Ha realizzato personaggi per opere liriche, ha modo di fare anche esperienze televisive, finché non decide di dedicarsi quasi esclusivamente alla costruzione di maschere per il teatro e ad un vecchio amore, lo spettacolo dei burattini.

Ore 21,00 Spazio Teatro

La Mansarda – Teatro dell’Orco (Caserta)

“Re Leone va in pensione” Teatro di figura e di attore

Fiaba didattica del buon governo

Drammaturgia Roberta Sandias

Regia Maurizio Azzurro

Musiche Maria Gabriella Marino

Attori in scena Maurizio Azzurro, Ivan Graziano, Valentina Elia, Paola Maddalena, Marcello ManzellaVincitore PREMIO RIBALTA 2014 come “Migliore Spettacolo Teatrale”

Il leone, re della foresta e di tutte le favole, desidera andare in pensione, e per designare il suo successore convoca i suoi sudditi e stabilisce che ognuno di loro regni per un determinato tempo. Salirà al trono chi si sarà dimostrato più degno. In una girandola di avvenimenti che attingono al repertorio della favolistica tradizionale, si alterneranno al trono cinque animali: la volpe, il gatto, la cicala, il lupo e il rospo.

 Sabato 2 Settembre

Ore 19,00

Piazza del Gioco

Compagnia UnterWassertheatre (Italia)

“Nonso Nonsa” teatro di attore e pupazzi

con Valeria Bianchi e Giulia De Canio

Nonso e Nonsa sono due personaggi teneri e buffi, alle prese con problemi e conflitti semplici o insormontabili, che vivono in un mondo di oggetti antichi e cercano di capire come funziona l’esistenza, il corteggiamento, l’amore, la vita di coppia.

Ore 21,00

Spazio Teatro

Crest Teatro TaTA’ (Taranto)

“La bottega dei giocattoli” teatro d’attore e danza

Testo e regia Sandra Novellino e Delia De Marco

con Giovanni Di Lonardo, Valentina Elia, Delia De Marco

voce registrata Anna Ferruzzo

scene costumi e disegno luci Maria Pascale

musiche originali  Mirko Lodedo

un particolare ringraziamento a Chiara Calò

Storie intorno a giocattoli che si animano di vita propria abitano da sempre le fantasie dei bambini, che naturalmente giocano dando un’anima agli oggetti. La nostra storia accade in una bottega di giocattoli, e le botteghe di giocattoli non sono forse delle città nelle quali i giocattoli vivono come delle persone? O meglio, le città non sono forse delle botteghe di giocattoli nelle quali le persone vivono come dei giocattoli? C’è sempre una bambola più bella e c’è la bambola invidiosa, un orsacchiotto che si innamora e un soldatino geloso, una mamma cattiva e una buona fata, giostre e macchinine che non si stancano di girare. Un mondo parallelo che aiuta i bambini a fare esperienza di emozioni, imparando a non perdere “la bussola”, passando dalla gioia alla delusione, dalla malinconia all’allegria, dall’amore al risentimento. Una città solitamente notturna, perché vive nel profondo dei sentimenti. Non solo infantili.

Domenica 3 Settembre

Ore 19,00

Piazza del Gioco

Mosaico Arte – Compagnia Il Bernoccolo (Boccheggiano GR)

“Pierino sul pero” spettacolo di pupazzi a guanto mossi a vista con Chiara Bindi e Miguel Rosario

Una ragazzina di nome Margherita ha la straordinaria facoltà di volare. Quando è allegra e si diverte, vola qua e là, libera e indipendente, cosa che non piace per niente alla strega Sinforosa che per invidia l’ha chiusa in una torre. Un giorno, Sinforosa, in cerca di qualche ranocchio da mettere sotto i denti, presa dai morsi della fame, decide di mettere nel sacco Pierino, un ragazzino un po’ fannullone appassionato di perine che tutti i giorni si arrampica a rubacchiarne qualcuna su un pero dei dintorni. La Strega, spacciandosi per una povera vecchietta bisognosa di aiuto, avvicina il ragazzino e poi… zac! Lo mette nel sacco e si avvia verso casa. Per puro caso Pierino riesce a salvarsi e a scappare ma ahimé, il giorno dopo, grazie ad un nuovo inganno, la Strega riesce ad acchiapparlo nuovamente. Stavolta lo salva il cane Pallino che, messosi nel sacco al posto suo, giungerà a casa della Strega dove, prima di scappare avrà modo di conoscere Margherita e rimarrà colpito dalla sua storia.

Ore 21,00

Spazio Teatro

Teatro Emporio delle Arti (Roma)

Caro Mago ti scrivo …

Millestorie del Mago Poesia per far rinascere la fantasia!

Liberamente tratto dalle storie di Gianni Rodari

Attori Antonio Randazzo, Antonio Roma

Assistenti alla regia Valeria Stanziale e Sara Rossi Coreografie Sara Rossi Costumi Mariagrazia Moretti Produzione Emporio delle Arti

Nello stralunato pianeta del Mago Poesia, crescono versi, parole, proverbi, storie e tanta fantasia. In tanti si rivolgevano al mago per avere ispirazione, compresi i fratelli Grimm, Andersen, La Fontaine, ma oggi, nel nuovo mondo di internet, le parole sono cadute in disgrazia e nessuno si rivolge più a lui. Così, il povero Mago si è ritirato in letargo, mentre il suo fedele assistente Camillo cerca ancora di tenere ordinati gli archivi, sperando che, prima o poi, si torni a lavorare. Quando ormai ha perso ogni speranza, una mattina, nell’impolverata cassetta della posta, Camillo trova una lettera: alcune maestre chiedono aiuto al Mago Poesia perché faccia rinascere la fantasia e la voglia di esprimersi ai loro alunni che, tra emoticons, frasi sincopate e messaggi in codice, non hanno più voglia di raccontare, poetare, giocare e fantasticare con le parole. Camillo non sta più nella pelle: finalmente si lavora! Ma riuscirà l’arrugginito Mago, a ricordare le sue storie e emozionare il pubblico dei super eroi dello Smartphone?

Lunedì 4 Settembre

Ore 19,00

Piazza del Gioco

Clovis Nzouakeu (Camerun)

“Danze africane dei Kambala”

Nasce in un piccolo villaggio del sud del Camerun, da una famiglia di musicisti e cantanti griot. Suona la kora, il bafalon e il doumdunba. Dopo un’intensa carriera in Africa, emigra in Europa. Il suo percorso artistico vanta la partecipazione a diversi festival e importanti collaborazioni con diversi artisti africani in Italia e all’estero.

Attualmente vive a Roma esibendosi in vari locali e manifestazioni. Con la musica e la danza, intende far conoscere la cultura africana attraverso le sue numerose espressioni e mette in risalto i suoni, il linguaggio del corpo, i colori, i costumi, attraverso musiche e danze tradizionali che trascinano il pubblico verso una magia e una emozione irripetibile.

Ore 21,00

Spazio Teatro

Arciragazzi Roma – Carpet – Pescatori di Poesia (Roma)

“Chica & Miko”

Di Alessia D’Anna, Simone Fraschetti, Riccardo Sinibaldi

Con Alessia D’Anna e Simone Fraschetti

Regia di Riccardo Sinibaldi

Liberamente ispirato alla favola “La Cicala e la Formica” di Esopo e Jean de La Fontaine

D’estate, nel grande bosco, una gioiosa cicala di nome Chica canta e suona tutto il giorno. Miko, una formica operosa, fatica per tenere in ordine la casa e accumulare le indispensabili provviste per l’inverno.

Ma quando arriva un imprevisto, tutto può cambiare in un attimo. E, in tempi difficili, bisogna imparare a valorizzare le proprie risorse e superare le diversità. Perché, tra l’essere cicala e l’essere formica, può sempre vincere l’amicizia. Liberamente ispirata a Esopo e a Jean de La Fontaine, Chica & Miko è una favola classica dei nostri tempi.

Martedì 5 Settembre

Ore 19,00

Piazza del Gioco

Bence Sarkadi (Ungheria)

“The Budapest Marionettes” teatro di figura

Il suo show mette in scena una serie di originalissime marionette che si muovono in un ciclo di racconti, accompagnati dalla musica. Uno spettacolo senza parole, nel quale il costruttore di marionette e performer ungherese ha scelto di utilizzare linguaggi e forme caratteristiche dell’Europa centrale, realizzando qualcosa di nuovo e di speciale con ognuna delle sue creature.

Ore 21,00

Spazio Cinema

“Il Piccolo Principe”, animazione, fantasy, regia di Mark Osborne, con le voci fra l’altro di Alessandro Gassman, Marion Cotillard, Paola Cortellesi, Benicio Del Toro, Alessandro Siani, Stefano Accorsi, Micaela Ramazzotti, 2015 Francia, produzione Orange Studio – Onyz Film – Paramount Animation.

Mercoledì 6 Settembre

Ore 19,00

Piazza del Gioco

TC Teatro e Tonga Eventi e Animazione (Morena RM)

“The Show”

Un irresistibile spettacolo di animazione, musica e magia.

Ore 21,00

Spazio Teatro

Il Teatro dei Piedi di Laura Kibel (Roma)

“Sonata a Quattro Piedi”

di Laura Kibel

con Laura Kibel e Veronica Gonzales

Può un bellissimo spettacolo essere fatto… con i piedi? C’è un po’ di tutto nelle valigie colorate che riempiono la scena: pupazzi, leoni e domatori che amano, soffrono, divertono. Uno spettacolo dal ritmo incalzante, dove la poesia abbraccia grandi e piccini. Laura Kibel e Veronica Gonzales porteranno in scena ritmo, colori e comicità!

Giovedì 7 Settembre

Ore 19,00

Piazza del Gioco

Marlon Banda Inca Italia (Roma)

“Marlon Banda Show” Spettacolo di clownerie, musica, cabaret

La Marlon Banda nasce nel lembo di terra che separa la Romagna dall’Inghilterra, il liscio dal punk-rock, gli anni ’60 dal 21° secolo. E’ in questo luogo non meglio definito che, in un tempo imprecisato, si ritrovano casualmente quattro artisti di prim’ordine: un sax, una tromba, un ukulele  e una batteria. Da questo incontro/scontro di civiltà prende vita una banda fondata sulla commistione di clown e musica, sul riarrangiamento ritmico e armonico di canzoni e musiche di ogni tempo e genere, sul parossismo delle situazioni create dai musicisti stessi… E proprio il loro estro in perenne evoluzione, la loro fantasia scoppiettante e i loro strumenti in imperitura ricerca della giusta intonazione hanno raccolto esperienza per un’intera orchestra! Non solo questo ma molto, molto, molto di più è la Marlon Banda!

Ore 21,00

Spazio Teatro

Le Nuove Tribù Zulu (Roma)

“Luka & Vega i Bambini dagli Occhi di Sole”

Testo – Andrea Camerini

Musica – Nuove Tribù Zulu (Andrea Camerini, Paolo Camerini Ludovica Valori)

Andrea Camerini – Voce, Flauto Traverso, Harmonium, Loop

Paolo Camerini – Contrabbasso, Basso Elettrico, Loop

Ludovica Valori – Fisarmonica, Piano, Tastiere, Trombone

La nostra storia inizia in una calda notte misteriosa in cui i pianeti Venere e Giove sono più vicini che mai ad un sottile spicchio di Luna calante. Tutti e tre gli astri sono stretti in un profondo abbraccio, guide luminose rassicuranti nel cielo estivo di Agosto. Da quella luce feconda e nutriente che si riflette nell’Oceano, nascono due bambini gemelli di dodici anni che magicamente fuoriescono dalle acque chiare e raggiungono la terraferma alle prime luci dell’alba. Si chiamano Luka e Vega, i Bambini dagli Occhi di Sole, chiamati da Madre Terra con l’arduo compito di cercare il Fiore d’Oro, e di riunire altri bambini come loro per fermare la grande tempesta di fango creata dai Figli della Mente che sta compromettendo giorno dopo giorno la vita e la sopravvivenza della razza umana. I Bambini dagli Occhi di Sole possiedono il dono di leggere il pensiero degli adulti, si muovono veloci da un punto ad un altro nello spazio, proferiscono parole magiche, governano i quattro elementi, possono cambiare la sofferenza in gioia, conoscono i segreti del canto, della musica, della danza e dei colori. Una favola musicale che ci conduce nei diversi angoli della Terra per cercare di trovare quel fiore prezioso che percorre e accomuna le differenti culture del mondo alla ricerca di quei valori umani che possono restituirci il senso dell’esistenza attraverso lo sguardo luminoso e puro dei bambini. Nello spettacolo-concerto, la musica e le canzoni delle Nuove Tribù Zulu – con la presenza di un performer danzatore/danzatrice – ci accompagnano lungo l’itinerario imprevedibile e coinvolgente di Luka e Vega, in un’avventura sonora senza limiti geografici.

Venerdì 8 Settembre

Ore 19,00

Piazza del Gioco

Il Teatro del Corvo (Milano)

“Il Circo delle cose da niente”

Spettacolo di burattini, pupazzi, oggetti animati e narrazione

di e con Damiano Giambelli

Venite signore e signori, entrate in questo circo senza tendone, in questo circo fatto di piccole cose, in questo circo che è parte di noi ma anche un po’ parte di voi, perché le cose da niente sono ciò che, in fondo, tengono insieme le nostre vite e l’universo.

Un direttore di pista nostalgico rievocherà i momenti di gloria del grandioso e ormai dissolto circo Libellula, trasportando il pubblico in un tendone immaginario dove mostrerà, a modo suo, i diversi artisti che questo circo resero famoso: Aria, la trapezista invisibile, Johnny Persico, il tuffatore volante, gli scatenati clown Babuf e Petriol, il grande Tobia e molti altri indimenticabili artisti!

Ore 21,00

Spazio Teatro

Accademia Perduta/Romagna Teatri (Forlì)

“Un topo … due topi… tre topi… Un treno per Hamelin” teatro di attore, di figura e musica dal vivo

con

Mariolina Coppola, Maurizio Casali, James Foschi

scene di Maurizio Bercini

regia di Claudio Casadio

“Un topo… due topi… tre topi, son troppi, son tanti…

Arrivano a branchi.

Si son dati convegno nel regno di Hamelin…”.

C’è un patto segreto tra il Signore dei topi e il Re della città di Hamelin. I topi sono ingordi di cibo e il Re di monete d’oro. Per questo è avvenuta la grande e terribile invasione… La tranquilla città di Hamelin è governata da gente avida e corrotta, pronta a sacrificare la città per arricchirsi. I topi son dappertutto: nei letti e sui soffitti, nei cassetti e sui piatti; il cuoco li trova in cima alla torta, le lavandaie in mezzo al bucato. La città cade in rovina… la peste dilaga. La figlia del Re, ignara di tutto, supplica il padre di trovare una soluzione. Si affiggono bandi e giungono, come in una fiera, Imbonitori, Inventori, Ammazzaratti… ma tutto è inutile. Solo il suono del flauto fatato può riportare la speranza su Hamelin. Ma il magico Pifferaio, per catturare l’enorme Capo dei topi, ha bisogno dell’aiuto dei bambini. Sette di loro, come le sette note del suo flauto, potranno finalmente liberare la città per sempre. E, alla fine, nella gabbia da circo, resterà l’esemplare più raro di tutta la razza topesca che i tre attori girovaghi condurranno sulle piazze, narrando ogni volta, al suono della fisarmonica, l’antica e affascinante leggenda del Pifferaio di Hamelin. Non solo una fiaba, dunque, ma un gioco di rime, di musica e di teatro che coinvolge gli spettatori come avveniva un tempo su tutte le piazze dove la realtà si mescolava alla fantasia.  Uno spettacolo magico e divertente che conduce il pubblico dei bambini ad una riflessione profonda sull’importanza dell’onestà di chi governa un paese. Gli attori, accompagnati in scena da musiche eseguite dal vivo, danno vita ad innumerevoli personaggi in una scenografia che, come una scatola magica, si trasforma, dando vita a suggestive ambientazioni e continue sorprese.

Sabato 9 Settembre

Ore 19,00

Piazza del Gioco

Teatro dell’Elica (Lissone MB)

“Il Drago”

Teatro di strada

con Sergio Missaglia

Le avventure di un simpatico drago, raccontate da un cantastorie con tanto di cilindro e grandi teli colorati, con l’aiuto della sua assistente sui trampoli fino alla sorpresa finale, quando il drago, “in carne e ossa”, irrompe sulla scena e trascina tutti in una parata finale con la partecipazione di adulti e bambini.

Ore 21,00

Spazio Teatro

Teatro di Carta e Ombre Bianche Teatro (Civitavecchia RM)

“Posidonia” teatro di attore, ombre, lanterna magica

di Chiara Carlorosi e Marco Vergati

con Andrea Castellano e Marco Vergati

Ombre di Chiara Carlorosi

Illustrazioni per lanterna magica di Cristiano Quagliozzi

Un viaggio fantastico alla ricerca di Posidonia, misterioso regno inabissato nelle profondità dell’oceano, tra bizzarre creature, spaventose tempeste e relitti fantasma.

Domenica 10 Settembre

Ore 19,00

Piazza del Gioco

Pro Loco Comune di Borbona (Rieti)

“Le pupazze di Borbona”

Spettacolo di ballo e musica dal vivo in piazza

La “Pupazza” è un grottesco manichino di cartapesta, all’interno del quale una persona balla la tarantella al suono dell’organetto. Il manichino è ricoperto di piccole girandole luminose che fanno scintille durante tutta la durata della danza, al culmine della quale verranno accese tutte insieme in una finzione di falò. E bambini e adulti potranno ballare insieme alle pupazze. In solidarietà con Borbona, uno dei paesi del reatino, colpiti dal terremoto.

Ore 21,00

Spazio Cinema

“Zootropolis”, animazione, azione, avventura, commedia, regia di Byron Howard, con le voci fra l’altro di: Massimo Lopez, Paolo Ruffini, Diego Abatantuono, Leo Gullotta, Shakira, 2016 USA, produzione Disney.

 

La Sezione “Teatrini Viaggianti” de La Città in Tasca

con  T.E.A. – Teatro Educativa Animazione (Bracciano) e Arciragazzi Comitato di Roma

“Arlecchino servo di due padroni”

Spettacolo di burattini a guanto.

Libero adattamento da Carlo Goldoni

Marionette, voci e regia Chiara Falcone

Marionettisti Chiara Falcone, Marco Melia

 

È sicuramente il testo di Carlo Goldoni, il più famoso drammaturgo italiano, che meglio rappresenta il Teatro della Commedia dell’Arte.

Protagonista assoluto è la maschera di Arlecchino, qui messa in scena da una marionetta a filo, che con i suoi lazzi e scherzi, fa da contrappunto ai casi amorosi degli altri protagonisti. Nello spettacolo ci saranno delle marionette a bastone nei panni delle maschere classiche della Commedia dell’Arte (Pantalone, Brighella, Colombina, il Dottore), utilizzate nella loro veste tipicamente satirica, con particolari riferimenti alla nostra contemporaneità! Tra duelli e colpi di scena, la comicità è assicurata in questo spettacolo che scatena ilarità in un pubblico di tutte le età!

La Sezione “Teatrini Viaggianti” de La Città in Tasca andrà in scena…

 

Martedì 5 Settembre

ore 17,30

presso il Centro SPRAR (Sistema di Protezione per richiedenti Asilo e Rifugiati) San Bernardo (Il Centro ospita minori accompagnati)

Via Laurentina, 447

Venerdì 8 Settembre

 

ore 17,30

presso il Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi (Ce.i.S.)

Casa della Semi-autonomia il Giardino dei Ciliegi

Via Attilio Ambrosini, 129

GLI ALTRI APPUNTAMENTI: I LABORATORI D’ARTE E LA BIBLIOTECA

I LABORATORI – Tanti laboratori anche quest’anno per avvicinare i bambini all’arte e per svilupparne la creatività. La Città delle Artingioco  invita questa volta i piccoli nell’affascinante mondo di Arte & Natura per conoscere gli artisti che si sono occupati della natura e della sua salvaguardia, come William Turner, Piero Gilardi, Giuseppe Penone, Christo, Richard Long, Bruno Munari. Due giovani artisti, Cristiano Quagliozzi e Mila Gno condurranno con i bambini un laboratorio su Maschere di artista, mentre il Gruppo Konkoba proporrà la costruzione  di strumenti musicali di vari paesi del mondo, con materiali di riciclo.

La Scuola di lingue Kids & Uscon Storytime, una rappresentazione teatrale interattiva, permetterà ai bambini di familiarizzare in modo divertente con la lingua inglese. La Fondazione Mondo Digitale inviterà a programmare Ozobot, il robot  più piccolo del mondo, e a realizzare una animazione  con Stop Motion.

Ma La città in Tasca ha una sezione chiamata “Teatrini viaggianti” con cui quest’anno porterà arte, teatro, gioco, laboratori e sorrisi anche in due spazi particolari con tanti bambini. “Arlecchino servo di due padroni” della Compagnia T.E.A. Teatro Educativa Animazione, sarà infatti il 5 settembre presso il Centro SPRAR (Sistema di  Protezione per richiedenti Asilo e Rifugiati) SanBernardo, e l’8 settembre presso il Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi (Ce.i.S) – Casa della Semi-autonomia Il Giardino dei Ciliegi.

SPAZIO BIBLIOTECA – Grandi novità anche nello Spazio Biblioteca con gli incontri, le letture e i laboratori della Libreria Ponte Ponente: una fra tutte il Kamishibai o l’arte di raccontare storie con il teatro di carta giapponese. Tre presenze importanti: l’ApeLettura della Biblioteca Centrale Ragazzi delle Biblioteche di Roma con le sue letture ad alta voce. Inoltre Bibliolibrò e Valentina Rizzi che arriva con la sua Ape Calessino e il suo carico di coloratissimi libri, e Carla Girando Libraia che, aprendo la sua valigia, trasporta magicamente i bambini nel mondo delle favole. Naturalmente tanti giochi, come sempre, nello Spazio giochi attrezzato e nello Spazio Piccolissimi, dedicato agli under 5.

LA RE BOAT ROMA RACE

RE BOAT ROMA RACE – Come è ormai tradizione, anche quest’anno La Città in Tasca ospiterà il Cantiere della Re Boat Roma Race, in collaborazione con l’iniziativa “Fai la differenza, c’è la Re Boat Roma Race”, che si svolgerà da mercoledì 6 a mercoledì 13 settembre nel Centro Commerciale Euroma 2 e da giovedì 14 a domenica 17 nel Parco Centrale del Lago dell’Eur. Il “Cantiere” è realizzato da Sunrise 1, Sunny Way Team Building, In Musica, Il Clownotto, Togreen e il contributo dell’Agenzia di Comunicazione Creare e Comunicare per costruire con materiali di recupero e riciclo – acciaio, plastica, legno, carta e cartone – colorate e fantasiose barche che parteciperanno domenica 17 settembre alla VIII edizione della regata più pazza e divertente di fine estate al Parco Centrale del Lago dell’Eur.

 Per il calendario completo, https://www.lacittaintasca.com/il-calendario-delle-attivita.  L’ingresso alla manifestazione è gratuito.                                                                                                         

 

 

INFO UTILI

www.arciragazzi.org

www.lacittaintasca.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *