Cultura. Un cruciverba svelerà ai bambini i segreti delle Case Museo

Pubblicato il 5 ottobre 2015 - da
0 0 0 No comments

Assessore Del Corno: “Un modo originale e divertente per aiutare i piccoli visitatori a scoprire Museo Bagatti Valsecchi, Casa Boschi Di Stefano, Villa Necchi Campiglio, Museo Poldi Pezzoli”

imageMilano, 5 ottobre 2015 – Piccoli visitatori alla scoperta delle quattro Case Museo di Milano per risolvere un mistero, che sarà svelato solo completando un divertente cruciverba. È il nuovo itinerario per famiglie ‘Piccoli collezionisti e grandi collezioni’, proposto dal Museo Bagatti Valsecchi, dalla Casa Museo Boschi Di Stefano, da Villa Necchi Campiglio e dal Museo Poldi Pezzoli. L’iniziativa, partita in questo primo weekend di ottobre, terminerà il 10 gennaio 2016. Con la ‘CasaMuseoCard’, al prezzo speciale di 10 euro per ciascun genitore, i bambini hanno diritto all’ingresso gratuito nelle quattro Case Museo e alla mappa omaggio per ciascuna visita. Grazie al cruciverba i bambini scopriranno le opere d’arte e i segreti delle quattro Case Museo di Milano, aiutando così Ambrogio, l’anziano corniciaio, a scoprire il mistero relativo alla mappa delle quattro case trovata sul retro della tela di un quadro. Essa, infatti, risulta difficilmente interpretabile dal momento che mancano molte parole: il compito dei ‘piccoli enigmisti’ sarà, dunque, quello di cercare le parole chiave mancanti visitando le quattro sedi museali. Chi risolverà il cruciverba e troverà la parola chiave relativa a ciascuna casa museo riceverà in regalo una cornice magnetica che riproduce quella di un quadro presente nelle collezioni, mentre per chi completerà il percorso risolvendo tutti e quattro i cruciverba è previsto un ulteriore premio: una chiave magnetica che riproduce il logo delle Case Museo.“La cultura è anche divertimento e gioco per gli adulti – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno – figuriamoci per i bambini. Si tratta di un’idea davvero molto azzeccata per stimolare grandi e piccini a conoscere le bellissime Case Museo di Milano. Compilare un cruciverba è un gioco che appassiona molto i bambini e in più permette loro di apprendere cose che potranno rimanere impresse nella memoria per tutta la vita. Resteranno a bocca aperta i bambini che visiteranno la fastosa dimora dei fratelli Fausto e Giuseppe Bagatti Valsecchi, oppure la nobile casa Gian Giacomo Poldi Pezzoli con i loro dipinti ma anche le sculture, le armi, gli orologi e gli arazzi. Nella bellissima Villa Necchi Campiglio, e nel suo giardino, i ragazzini ammireranno importanti opere d’arte e scopriranno come viveva l’alta borghesia industriale lombarda nella prima metà del ‘900”.“Inoltre – ha concluso l’assessore Del Corno – nella Casa Museo di Antonio Boschi e Marieda Di Stefano, che fu donata al Comune di Milano nel 1973, i bambini scopriranno la forza delle opere di grandi artisti moderni e contemporanei come Boccioni, Sironi, Sironi, Morandi, De Pisis, de Chirico, Manzoni”.Il gioco è stato pensato per famiglie con bambini dai 5 agli 11 anni. La ‘CasaMuseoCard’ dà diritto ad un ingresso per ciascuna Casa Museo utilizzabile entro un anno dall’acquisto. Il progetto è reso possibile dal sostegno della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, lo storytelling e il cruciverba sono stati ideati dai giovani studenti dell’Accademia di Brera. L’iniziativa si svolge da sabato 3 ottobre ogni sabato e domenica fino al 10 gennaio 2016. Giovani volontari accoglieranno le famiglie. Il gioco è una delle proposte per FAMU 2015, domenica 4 ottobre (Giornata delle famiglie al Museo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *