Il Conte Alessandro Marcucci e l’accoglienza agli sfortunati

Pubblicato il 14 giugno 2016 - da
0 0 0 No comments

Intervista al titolare dell’Hotel d’arte Alexander di Pesaro

Di Francesca Rossetti

Senza-titolo-54

Il Conte Alessandro Marcucci, titolare dell’Hotel d’arte Alexander di Pesaro, ha intrapreso un’importante iniziativa sociale: l’accoglienza a persona sfortunate per brevi periodi presso il suo hotel ed ecco cosa ci racconta in merito

Come nasce l’idea dell’accoglienza verso persone con sfortune personali alle spalle?

“ Mi sono sempre occupato del Sociale e nel limite delle mie possibilità di aiutare chi sta male. In questo caso l’idea dell’accoglienza alle persone che hanno subito INGIUSTIZIE (per la malasanità, per errori giudiziari, per separazioni e divorzi nel quale a soffrire maggiormente ci sono stati i figli, e per tutti coloro che hanno fallito o dovuto chiudere fabbrica pur avendo grossi crediti nei confronti dello Stato, che non paga i suoi debiti) ho pensato di dare loro un segno di solidarietà accogliendole per brevi periodi presso il mio hotel”.

Da dove provengono queste persone e come vengono segnalate?

“Le persone che ospiterò per i semplici pasti verranno da Pesaro o zone limitrofe, mentre per i soggiorni da tutta Italia, e verranno o tramite il passaparola o da segnalazioni della Caritas o di amici comuni.”

L’iniziativa è stata proposta anche ad altri alberghi di Pesaro ed altre città?

  Per il momento sto facendo una prova all’Alexander Museum Palace Hotel e se funziona l’allargherò a tutti i miei 6 alberghi (Grand Hotel Vittoria e Hotel Savoy a Pesaro e Hotel Dei Duchi, Albergo San Domenico e Hotel Bonconte a Urbino), poi essendo Presidente onorario della più grande e prestigiosa catena alberghiera d’Italia “Charme & Relax” potrei coinvolgere oltre 100 alberghi.”

Per informazioni www.alexandermuseum.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi