Ad Ascoli il primo Color Festival

Pubblicato il 23 giugno 2015 - da
0 0 0 No comments

Per festeggiare l’arrivo dell’ estate, domenica ad Ascoli Piceno si è svolto il primo Color Festival, organizzato da MadEvents con il patrocinio del Comune di Ascoli Piceno. Fra musica dal vivo, e dj internazionali ne sono successe di tutti i colori

di Luca Cameli

11541684_10206515830721762_491647231_o

Foto di Alessio Panichi

Ascoli Piceno, 23 giugno – Il centro storico di Ascoli Piceno, per un giorno, ha messo da parte il bianco del travertino, per fare spazio ai colori dell’estate e diventare teatro di un’ appuntamento unico del territorio piceno, e non solo. I ragazzi che compongono lo staff di MadEvents, hanno organizzato tutto nei minimi particolari mettendo in piedi un’ appuntamento capace di incontrare i gusti praticamente di tutti: c’erano famiglie intere, giovani e meno giovani, tante persone arrivate anche da lontano che hanno popolato i giardini Colucci, luogo dove si è svolto l’evento, per tutta la giornata. All’interno del Color Festival, si è svolto anche un contest musicale, che ha dato inizio alle danze. Il primo gruppo a salire sul palco è stato quello degli #ANT, giovanissima formazione ascolana (i componenti vanno dai 14 ai 18 anni),  che nonostante il pubblico ancora poco numeroso (e ancora un po’ addormentato), ha dato vita ad un performance molto ben riuscita, culminata con una trascinante interpretazione di “Storia d’ Amore” di Adriano Celentano. A seguire sono saliti sul palco i MOTETTE, che dal vivo hanno davvero un’ ottimo impatto con il loro pop mai banale, e con il brano “E’ bello davvero”  dimostrano di essere una formazione da tenere d’occhio. La terza band a salire sul palco del Color è quella dei maceratesi SOLO PER ADULTI, e qui c’è la vera sveglia per il pubblico, perché il trio (erano in formazione ridotta) con i loro ritmi in crescita e i testi graffianti conquista davvero tutti. 11655667_10206515828041695_754766353_oA chiudere l’attività mattutina, sono i ROSAFANTE, band esperta che con il loro rock alternative offre al pubblico una performance di grande impatto. Il contest riprende con i FUJIKO MON AMOUR, band molto conosciuta in città, che con le loro cover di sigle dei cartoon più famosi, eseguite sempre in maniera impeccabile, fa divertire tutti. Segue l’esibizione dei THE SKUNK, band anch’essa molto seguita in città, che per l’occasione ha abbandonato la dimensione acustica, presentandosi con una formazione allargata. L’ ultima band del contest ad esibirsi, e’ quella dei CANEBIANCO; il gruppo di Urbino, alla prima vera uscita con la nuova formazione, parte presentando il loro ultimo singolo, “Tutti al Mare”, e prosegue con un’esibizione di livello, che fa trasparire la loro grande esperienza e professionalità, muovendosi in maniera disinvolta fra ironia e contenuti più impegnati. A questo punto sale sul palco lo special guest di questo color festival: CASTING COUCH. La band composta da Nicolò Fratini (basso/voce), Andrea Celani (chitarra), Marco Borgioni (chitarra) e Riccardo Speca (batteria) lancia definitivamente la giornata, con un liveset all’insegna del punk americano, che fa ballare tutti, coinvolgendo sul palco praticamente tutto lo staff di questo magnifico evento. E così fra un lancio di colori e l’altro arriva il momento dei Dj, tutti bravissimi, che trasformano il Colucci, in una grande, coloratissima, discoteca a cielo aperto, che va riempiendosi sempre di più. Roberto Cilli, Ben Dj e Lory Veet hanno fatto ballare le centinaia e centinaia di ragazzi accorsi, fino a tarda sera. Un menzione particolare meritano i due presentatori, gli attori Valerio Cappelli e Valentina Illuminati, che hanno condotto l’evento con simpatia e professionalità, non facendo mai scendere di tono lo spettacolo. Alla luce di quanto visto a questa prima edizione, siamo certi che il Color Festival ha tutte le carte in regola per diventare un’ appuntamento di richiamo, per la città  e non solo, perché le cose quando vengono fatte con passione, colorano anche la nostra bella e un po’ noiosa Ascoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *