A Pegognaga nasce la Rete dei Centri Civici Italiani

Pubblicato il 13 marzo 2015 - da
0 0 0 No comments

Un’associazione che da domani metterà in connessione le migliori esperienze italiane di Centro Civico Pubblico all’insegna di una sistematica ed organizzata condivisione di pratiche, di patrimoni e di progetti

workshop-slider-cc-300Mantova, 13 marzo – Presentata oggi, 13 marzo 2015, in occasione della prima giornata di workshop CULTURA e SVILUPPO LOCALE.
Valorizzare insieme il patrimonio territoriale locale dopo il terremoto al Centro Culturale Livia Bottardi Milani di Pegognaga (Mantova), la Rete Italiana dei Centri Civici (R.I.C.C.A): un’associazione che da domani 14 marzo 2015 metterà in connessione le migliori esperienze italiane di Centro Civico Pubblicoall’insegna di una sistematica ed organizzata condivisione di pratiche, di patrimoni e di progetti. I centri civici comunali sono istituzioni importanti per la vita culturale e sociale delle piccole comunità italiane che hanno una popolazione sotto ai 10.000 cittadini. Sono luoghi di azione, di scambio e di pensiero, che con enormi sforzi economici e di impegno volontario di tanti cittadini attivi molte amministrazioni italiane hanno costituito e mantengono in modo attivo. Sono veri e propri presìdi Civici che hanno una grande responsabilità come riferimento culturale e per l’animazione dei piccoli centri. La Rete Italiana dei Centri Civici (R.I.C.C.A) è un progetto che trova forma a Pegognaga, durante la realizzazione del primo percorso di formazione per cittadini volontari della valorizzazione e dell’animazione culturale. Un’iniziativa organizzata a cura dell’Amministrazione locale di Pegognaga, l’Assessorato alla cultura, e il Distretto Culturale DOMInUS dell’Oltrepo Mantovano, che è stata ideata grazie alla partecipazione ed al modello di progettazione partecipata sviluppato dall’Associazione Culture per lo sviluppo locale fondato nel 2010 a Vigolzone (PC) dal Presidente Ferruccio Pizzamiglio. Per cinque giorni a partire da oggi nel Centro Culturale di Pegognaga in occasione del workshop ‘CULTURA e SVILUPPO LOCALE.
Valorizzare insieme il patrimonio territoriale locale dopo il terremoto’ si troveranno una trentina di cittadini locali volontari e con la testimonianza di personaggi dell’Università, della cultura, dell’arte e dello spettacolo, dell’associazionismo civico, progetteranno insieme dei percorsi e delle iniziative concrete per la rinascita del territorio colpito architettonicamente ed emotivamente dal terremoto del 2012. I primi due Centri Civici fondatori della Rete sono appunto il Centro Culturale di Pegognaga (MN) e il nascente Centro Civico di Vigolzone (PC) che è in corso di realizzazione grazie ad un progetto vincitore del finanziamento 6000 campanili 2014. Alla fondazione della nuova Rete dei Centri Civici saranno presenti Alessandro Pastacci, Presidente della Provincia di Mantova, Francesco Rolleri, Presidente della Provincia di Piacenza e sindaco di Vigolzone (PC), il presidente del Consorzio Oltrepò Mantovano Fabrizio Nosari, il sindaco del Comune di Pegognaga Dimitri Melli, e l’assessore alla Cultura del Comune di Pegonaga Francesca Tellini che insieme a Isabella Bergamini, coordinatrice del Distretto Culturale dell’Oltrepo Mantovano DOMInUS, hanno creato l’iniziativa. La sede della R.I.C.C.A. sarà presso il centro il Centro Culturale Livia Bottardi Milani, di Pegonaga in p.zza Vittorio veneto, 14, a Pegognaga (MN) con la presidenza di turno di Francesco Rolleri, Presidente della Provincia di Piacenza e Sindaco di Vigolzone (PC) nonché fondatore del nuovo Centro Civico Culturale di Vigolzone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *