2018 ANNO DEL CIBO ITALIANO

Pubblicato il 7 gennaio 2018 - da
0 0 0 No comments

Protagonisti di quest’anno  dedicato al cibo saranno le opere d’arte raffiguranti alimenti e piatti d’autore, realizzati con tempera e chiaro scuro, in marmo o su ceramica.

di Rossella Langone

Parte una campagna promozionale lanciata sui social dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo insieme al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Attraverso 50 locandine digitali raffiguranti opere quali la ‘Natura morta con peperoni e uva’ di Giorgio de Chirico, gli affreschi di Pompei o ‘la cena con sposali’ di Gherardo delle Notti, la campagna lancia l’invito a visitare gli oltre 420 musei, parchi archeologici e luoghi della cultura italiana. Nel corso dell’anno si terranno manifestazioni ed eventi legati alla cultura e alla tradizione enogastronomica italiana, che valorizzeranno i riconoscimenti UNESCO legati al cibo: la Dieta Mediterranea, la vite ad alberello  di Pantelleria, i paesaggi della Langhe Roero e Monferrato, Parma città creativa e ultima iscritta, l’Arte del pizzaiolo napoletano. Ma proseguiranno le iniziative a sostegno delle candidature già avviate per il Prosecco e all’Amatriciana.

Il tema principale del programma annuale, che coinvolgerà l’Enit e la rete delle ambasciate italiane nel mondo, è lo stretto legame tra cibo, arte e paesaggio. Ancora una volta, dopo EXPO 2015 il tema agroalimentare torna ad essere protagonista. “ Abbiamo un patrimonio unico al mondo – riferisce il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina – che grazie all’anno del cibo potremo valorizzare ancora di più”. Saranno coinvolti i protagonisti del settore, a partire da agricoltori, allevatori, pescatori e cuochi e l’anno del cibo italiano verrà dedicato al gastronomo recentemente scomparso Gualtiero Marchesi, riconosciuto a livello internazionale e considerato il fondatore della ‘nuova cucina italiana’.

“Dopo il successo del 2016 Anno nazionale dei cammini e del 2017 Anno nazionale dei borghi, il 2018 sarà l’Anno nazionale del cibo italiano. Un’occasione importante – ha spiegato il ministro della Cultura e del Turismo Dario Franceschini –  per valorizzare e mettere a sistema le tante e straordinarie eccellenze e fare un grande investimento per l’immagine del nostro Paese nel mondo”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi