12° Edizione del Festival di Abu Dhabi

Pubblicato il 22 febbraio 2015 - da
0 0 0 No comments

L’Italia sarà il “Country of Honour” In cartellone il maestro Muti e l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini ma anche tanti altri artisti di respiro internazionale

di Ram

food-enAbu Dhabi, 22 febbraio – L’Abu Dhabi Music & Arts Foundation (ADMAF), organizzatrice del celebre Festival degli Emirati Arabi Uniti, annuncia la Line-up del Festival che si terrà dal 3 marzo al 2 aprile 2015 nella splendida cornice di Abu Dhabi, hub della cultura negli Emirati Arabi. La 12° edizione di una delle principali kermesse culturali degli Emirati Arabi Uniti è dedicata all’Italia in omaggio a Riccardo Muti, fondatore e direttore dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, l’orchestra composta da giovani talenti musicali provenienti da tutta Italia. In cartellone oltre al Maestro Muti anche tre anteprime assolute per il Golfo Persico: Sérgio Mendes, la star brasiliana della Bossa Nova che si esibirà assieme al rapper statunitense H2O; il tenore peruviano Juan Diego Flórez e l’enfant prodige del pianoforte classico Jan Lisiecki della Deutsche Grammophon. Come orchestra in carica per quest’anno ci sarà la Budapest Festival Orchestra diretta dal suo fondatore Iván Fischer.  Tra i tanti anche la virtuosa del violino Anne-Sophie Mutter e il pianista Julien Libeer. Sua Eccellenza Hoda Al Khamis-Kanoo, Fondatrice di ADMAF e Direttore Artistico del Festival definisce la rassegna come una “incubatrice di nuove idee” per la sua molteplicità di programmi e la partecipazione di tantissimi artisti provenienti da tutto il mondo. Il Festival di Abu Dhabi è la principale manifestazione che celebra l’arte e la cultura degli Emirati Arabi Uniti. Lanciato nel 2004, continua ad attirare ogni anno nella capitale degli EAU artisti nazionali e internazionali di alto profilo. Giunto alla sua dodicesima edizione, il Festival è riconosciuto nella regione come uno degli eventi culturali di maggior rilievo e, nel corso di un decennio, ha formato partnership lavorative con alcune delle istituzioni culturali più influenti al mondo, fra cui l’Edinburgh International Festival, la Royal Opera House, il Manchester International Festival e la Carnegie Hall. Grazie a una serie di ampi programmi comunitari e di formazione culturale, il Festival riunisce artisti, studenti, gruppi comunitari e organizzazioni culturali di tutti gli EAU e supporta attivamente i talenti emergenti degli Emirati, oltre a promuovere la tradizione artistica e culturale degli EAU. I fondi raccolti dal Festival 2015 andranno in beneficenza all’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR). I biglietti del Festival sono acquistabili online sul sito timeouttickets.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *